Meraviglie e insidie dallo Spazio

Meraviglie e insidie dallo Spazio Meteoriti, comete, eventi solari e detriti spaziali

Tempeste solari, meteoriti ma anche detriti spaziali: un rischio per la popolazione e per le grandi reti e infrastrutture a terra

Il cielo stellato non è solo una fonte continua di meraviglie ma, talvolta, può essere sorgente di “rischi di origine naturale”, quali tempeste solari, meteoriti, asteroidi oppure di “rischi di origine umana”, dovuti alla gran quantità di “detriti spaziali” (satelliti non funzionanti, frammenti di satelliti e di vettori, ecc.). La Terra subisce un bombardamento continuo di corpi solidi provenienti dallo spazio interplanetario, la cui massa complessiva è valutabile intorno alle 100.000 tonnellate annue. I pericoli maggiori vengono dai corpi spaziali che orbitano nei paraggi del nostro pianeta: fra essi sono stati classificati circa 9600 asteroidi e 82 comete. La loro frequenza di collisione con la Terra varia a seconda delle loro dimensioni: per quelli grandi tra i 5 e i 10 metri la probabilità è di un evento all’anno, mentre per quelli di circa 50 metri è di uno ogni 1000 anni; occorrono almeno un milione di anni per avere un impatto con oggetti di 1 km e 10 milioni di anni per un impatto con oggetti di 5 km. Numeri rassicuranti? Non proprio se si considera che la probabilità nell’arco di una vita di perire a causa dell’impatto di questi oggetti è maggiore di quella relativa alla morte in un incidente aereo!

Fai la tua domanda

Se sei uno studente che partecipa al progetto tramite la scuola poni la tua domanda tramite l’insegnante.
Se sei maggiorenne e partecipi a titolo personale compila questo form.

    * campi obbligatori

    Info:

    relatore

    orario

    data

    Auditorium di Palazzo Blu

    Menu